Dati per la stampa

La lista di controllo DoctaPrint per un file di stampa perfetto

Il controllo qualità ha l'obiettivo di verificare il corretto invio da parte degli utenti dei file da mandare in stampa. Qualora i file risultassero essere errati e quindi non idonei alla stampa, potrai inserire nuovamente il file dalla tua area utente.
Di seguito la lista di controllo:

Verifica professionale con operatore

Con la verifica professionale con l'operatore, il Cliente riceverà un supporto dalla nostra Produzione che controllerà il file inviato per la stampa.
Formato di file accettati
Lavoro creato con Photoshop:
inviare originale in .psd
(includere tutti i font e le immagini inserite)
Lavoro creato con Adobe inDesign:
esportare come pacchetto completo
(includere tutti i font e le immagini inserite)
Lavoro creato con Adobe Illustrator:
inviare originale in .ai/.eps
(includere tutti i font e le immagini inserite)
Lavoro creato con Word:
inviare originale in .doc/.docx
(includere tutti i font e le immagini inserite)
Lavoro creato con Powerpoint:
inviare originale in .ppt/.pptx
(includere tutti i font e le immagini inserite)

[Per lavori creati con altri software, contattare la nostra assistenza (assistenza@doctaprint.it)]

Risoluzione
La risoluzione non dovrà essere inferiore ai 300 dpi
Cosa viene controllato?
- Controlla che la risoluzione non sia inferiore a 300 dpi
- Verifica di eventuali bianchi in sovrastampa e la loro correzione
- Verifica grafica sui margini di sicurezza
- Verifica della distanza degli elementi grafici dal bordo
- Verifica dell'orientamento del fronte e del retro
- Verifica della corretta impostazione grafica in caso di piega
- Rileva i font aperti
- Verifica i font e li converte in tracciati
- Converte gli eventuali file con colori Pantone o RGB al profilo migliore
- Verifica che il numero di pagine preventivato sia coerente con quello presente nel file
Non È richiesta l'autorizzazione di stampa dopo aver uploadati i file.

Verifica con controllo automatico

Con la verifica con controllo automatico, il portale controllerà automaticamente e gratuitamente il file inviato dal Cliente.
Formato di file accettati
Si accettano solo file in formato Pdf
Cosa viene controllato
I tuoi file ricevono un controllo di base automatico e gratuito che:
- Verifica le dimensioni
- Rileva i font aperti
- Verifica i font e li converte in tracciati
- Converte gli eventuali file con colori Pantone o RGB al profilo migliore
- Verifica che il numero di pagine preventivato sia coerente con quello presente nel file
- Upload dei file per lavori con stampa fronte e retro
- È possibile caricare un solo Pdf con n.2 pagine, oppure n.2 file Pdf differenti inserendo nell'apposito campo l'ordinamento dei files.
- Esito della verifica dei file uploadati
- È possibile visualizzare il report della verifica scaricando il file Pdf generato dal sistema
- Verifica con warning (non vincolante per il blocco)
- Verifica con alert (vincolante per il blocco)
- Verifica con successo.
È richiesta l'autorizzazione di stampa dopo aver uploadati i file ed eseguita la verifica.

Risoluzione

Con il formato PDF riduci al minimo eventuali errori in fase di stampa. Pertanto la risoluzione delle immagini presente nei file di stampa deve essere elevata al fine di evitare la visione di effetti di scalettatura o di pixel. La risoluzione per la stampa di immagini non deve essere inferiore a 300 dpi. Diversamente l'immagine rischia di risultare sgranata o non nitida.

Margini di abbondanza e sicurezza

Tutti i file per la stampa necessitano di un margine di abbondanza e sicurezza, per cui è necessario prevedere un file con margini di abbondanza che eccedono dal formato di stampa per poi essere eliminato nel taglio. Prima di caricare il file da mandare in stampa è necessario controllare di aver inserito il contorno di sicurezza. Il margine di abbondanza standard consigliato è di 3 mm. Per la stampa di prodotti inerenti la comunicazione visuale, calendari trimestrali e quadrimestrali, packaging, cartelle di presentazione etc. è di 3 mm. Per la stampa di buste è di 1 mm

Modalità colori area cromatica

Spazio colore in RGB per monitor e fotocamere. Essendo l'RGB un sistema additivo, in quanto le somme attraverso la somma dei tre colori rosso (Red), verde (Green) e blu (Blue) si ottengono gli altri. Di conseguenza, questi colori non possono essere riprodotti in stampa in quanto sul monitor di un computer la visualizzazione avviene con milioni di colori, quindi è necessario verificare di aver lavorato nello spazio colore CMYK (Ciano, Magenta, Yellow, Black) perchè i sistemi hanno colori più limitati. Gli stessi valori di colore possono dare risultati diversi su tipi di carta diversi.

Formato dei file

Al fine di ottimizzare la qualità di stampa, è opportuno inviare i file esclusivamente in formato PDF.

Denominazione corretta dei file

I file devono essere denominati usando nomi chiari e inequivocabili, ad esempio fronte, retro o numero di pagina XY. Qualora si desideri far stampare il medesimo motivo fronte/retro, indicarlo in modo corrispondente nel nome del file; in assenza di indicazioni, il motivo sarà stampato su un solo lato anche in caso di ordine con colori 4/4.

Riviste e cataloghi:

Qualora si inviino file singoli per ogni pagina, nominarli come riportato di seguito: "Riviste_01.pdf", "Riviste_02.pdf", etc. Le pagine della copertina del catalogo devono essere rinominate U1 (pagina di copertina o titolo) e U4 (pagina di copertina 4 o ultima pagina esterna).

Spessore delle linee

è consigliato non usare linee e caratteri troppo sottili e in tonalità troppo chiare perchè potrebbero apparire interrotti o mal definiti in fase di stampa. Pertanto si consiglia di adottare linea scura su sfondo chiaro con uno spessore minimo di 0,25 pt (0,09 mm) o linea chiara su sfondo scuro.

Commenti e campi modulo

I commenti nel file PDF riportano informazioni come correzioni in seguito alle revisioni. Prima di mandare il file in stampa vengono rimossi automaticamente, pertanto non sono stampati.

Caratteri

Nel file PDF i caratteri standard come Arial, Courier, Helvetica, Times e Verdana devono essere incorporati. In alternativa è possibile convertire i caratteri in curve.

Lucidi

Il file PDF di CorelDraw e Apple iWork Pages contenenti lucidi devono essere ridotti. Qualora programmi come Adobe InDesign o Illustrator presentino lucidi attivi possono essere elaborati. Nei lucidi attivi lo spazio colore di un file deve essere unitario (ad esempio CMYK).

Linee di piegatura/direzione

Le linee di piegatura facilitano la creazione del layout e sono indicate dai punti in cui la carta viene piegata. La direzione è riferita alla carta e indica la disposizione delle fibre di cellulosa nel prodotto finito. In fase di stampa possono esserci piccole rotture dovute alla piegatura perchè non sempre è possibile prestare attenzione alla direzione.

Brochure

Per evitare che elementi vicini al bordo esterno quali numero di pagina, immagini e linee vengano tagliate, consigliamo di aver presente lo scostamento durante la creazione del documento di stampa. La distanza minima tra i contenuti e il bordo della pagina è di 5mm.

Pieghevoli e dèpliant

Le facciate affiancate del pieghevole devono essere collocate su un'unica facciata.

Cartoline e inviti

Le cartoline possono essere create in formato orizzontale o verticale, mentre il retro deve necessariamente essere in formato orizzontale per essere conforme agli standard della spedizione postale. Ogni facciata va creata singolarmente stando attenti alla corretta denominazione del file. Nomina il fronte come facciata "immagine" e il retro come facciata "indirizzo".

Perforazione

Le linee di perforazione possono essere usate qualora si desideri separare i contatti o altre informazioni importanti del prodotto di stampa. Quando si procede al salvataggio del documento, è necessario effettuare una verifica per vedere se sono ancora presenti le linee ausiliarie, che indicano la posizione della linea di perforazione che non devono essere stampate. Si consiglia di inviare un file in cui è indicato il posizionamento della linea di perforazione e denominare il file in modo chiaro, ad esempio: numero ordine-perforazione.pdf.

Sovrastampa

Qualora nei layout e nelle illustrazioni due colori diversi risultino essere sovrapposti, il colore in primo piano copre o "sovrastampa" il colore dello sfondo, cioè tutti i colori di separazione non usati nel colore in primo piano sono trasparente e lo sfondo filtra queste aree.